Tifo Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Toro, senti Laurienté: “Non mi pongo limiti”

Lunedì il Torino ritrova l’attaccante francese a lungo inseguito la scorsa estate prima di finire a sorpresa al Sassuolo

 

Da sogno di mezza estate a possibile incubo sono passati 8 mesi. Tanto tempo sfruttato da Armand Laurienté per sintonizzarsi con il calcio italiano, farsi notare. Fino ad esplodere. Se nella sfida di andata questo ragazzone con le treccine non aveva entusiasmato nella vittoria del Sassuolo a Torino, adesso è il neroverde più in forma. Anche del simbolo Berardi. Juric in questi giorni sta provando al Filadelfia le contromisure nei confronti del francese arrivato all’appuntamento con il club che per primo gli aveva fatto la corte nella condizione migliore.

 

Pagato 10 milioni dal Sassuolo, più 2 di bonus e il 20 per cento in caso di futura rivendita, Laurienté vale già il doppio e ha attirato le attenzioni di tante big europee, a cominciare da quella che in questo momento sta impressionando di più: il Napoli. Una gallina dalle uova d’oro e dai gol decisivi. Sono 7 in campionato, ma 5 li ha realizzati nelle ultime 7 partite giocate. Un gol a Milan, Atalanta e Cremonese, prima della doppietta all’Olimpico di Roma che ha steso i giallorossi. Segna e fa segnare, visto che per lui ci sono anche 6 assist. Sarebbe potuta essere una freccia granata, invece per 2 milioni di differenza è finito al Sassuolo. “Non mi pongo limiti, così come tutta la mia squadra: dobbiamo fare più punti possibili”, il manifesto di Laurienté.

 

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Articoli correlati

Il 24 aprile del 1949 il Torino pareggia 1-1 a Bari e il capitano realizza...
Giornata speciale per l'ex attaccante del Toro degli anni 80/90: compie 55 anni...
Serie A: nei due posticipi la squadra di Inzaghi vince il derby, mentre il Bologna...

Dal Network

Altre notizie

Tifo Granata