Tifo Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Juric: “Puntiamo a fare il filotto”. Ecco il cammino che attende i granata

Il tecnico vuole cercare di far più punti possibili: questo il calendario del Torino fino al termine della stagione

Ivan Juric è stato molto chiaro. “Vogliamo provare a fare un bel filotto, possiamo giocarcela con tutti in questo finale di campionato e vincere tante partite” il succo del discorso sugli obiettivi fissati dall’allenatore croato. Dal 3 aprile al 4 giugno, il Toro si prepara al rush finale con undici partite da giocare in due mesi esatti con l’obiettivo di arrivare il più in alto possibile.

 

QUOTA 50 – Il primo step sarà quello di migliorare i punti dell’anno scorso: Ivan Juric si fermò a quota 50, ora ne basteranno 14 sui 33 disponibili per mettere la freccia sulla stagione 2021/2022. E, di conseguenza, si potrebbe anche far meglio dal punto di vista del posizionamento in classifica, con Sanabria e compagni che chiusero decimi. In tal senso, il mese di aprile comincerà a dire molto: sui cinque appuntamenti che attendono i granata, ben tre si disputeranno all’Olimpico Grande Torino e così si cercherà di far valere il fattore campo. Questa sera si comincia a Reggio Emilia contro il Sassuolo, poi le due sfide contro Roma e Salernitana davanti ai propri tifosi, infine il viaggio del 23 aprile nella Capitale contro i biancocelesti e si chiuderà con l’Atalanta di Gian Piero Gasperini a casa Juric.

 

GRAN FINALE – A maggio, invece, il Toro si troverà tre squadre invischiate nella lotta per non retrocedere e saranno tutte sfide in trasferta: alla vigilia di Superga i granata andranno nella Genova blucerchiata, il 14 maggio la gara al Bentegodi contro l’Hellas Verona, il 28 maggio ancora in Liguria contro lo Spezia. Al Grande Torino, invece, si presenteranno tre squadre con ambizioni completamente diverse come il Monza, la Fiorentina e si chiuderà il 4 giugno contro l’Inter.

 

13 PUNTI ALL’ANDATA – Un calendario non certamente semplice ma nemmeno impossibile, anche se all’andata non andò così bene: i granata hanno conquistato appena 13 punti contro le undici squadre che devono sfidare nel girone di ritorno, ottenendo soltanto tre vittorie e ben quattro sconfitte. Per sognare di rimanere in corsa per l’Europa bisogna assolutamente migliorare il rendimento, l’obiettivo può diventare l’ottavo posto che permetterebbe di giocare da testa di serie la prossima edizione della coppa Italia e anche di essere la prima ‘ripescata’ nelle coppe internazionali in caso di sanzioni per chi sta davanti.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Articoli correlati

Il 24 aprile del 1949 il Torino pareggia 1-1 a Bari e il capitano realizza...
Giornata speciale per l'ex attaccante del Toro degli anni 80/90: compie 55 anni...
Serie A: nei due posticipi la squadra di Inzaghi vince il derby, mentre il Bologna...

Dal Network

Altre notizie

Tifo Granata