Tifo Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

LIVE la conferenza di Juric: “Voglio l’ottavo posto”. Ma perde Miranchuk

Le parole dell’allenatore granata alla vigilia della sfida contro il Verona domani alle ore 12.30 allo stadio Bentegodi. Il croato almeno recupera Schuurs

 

Juric, domani è una partita particolare per lei e Ilic: come ha visto il giocatore negli ultimi giorni? 

“Concentrato, ha la giusta esperienza per affrontare queste gare senza problemi, anche se è giovane”.

La situazione infortuni qual è? 

“Schuurs ha fatto due allenamenti con noi, ma abbiamo perso Miranchuk, si è rotto il mignolo del piede contro il Monza. Ha tanto dolore, speravo già che potesse giocare, ma è comunque una frattura, mi auguro di averlo la prossima partita”.

Verona è sempre un appuntamento particolare per lei e loro hanno bisogno di punti…

“Sì, ma anche noi abbiamo bisogno di punti e vogliamo fare bene. Chiaro che il Verona rimane il posto dove sono stato in modo stupendo, mi ha salvato, rimane nel cuore”.

C’è qualcosa che ancora non si sa riguardo l’esplosione di Sanabria?

“Abbiamo trovato equilibrio, è un attaccante particolare, un finto nove, lo lascio esprimersi come vuole, con lui abbiamo lavorato tanto in area di rigore, deve continuare ad essere determinante, negli ultimi 4 mesi sta facendo belle cose”. 

Nella volata per l’ottavo posto partecipano allenatori di prospettiva, per lei avrebbe un sapore particolare metterli dietro?

“Non ho mai ragionato non questa ottica individuale, mi interessa solo la squadra. Sono entusiasta, l’altra volta sono andato a casa soddisfatto. Fa piacere vedere i miei che dominano con gioco e idee squadre molto difficili. Voglio che la squadra arrivi il più in alto possibile”.

Negli ultimi due anni si è perso i gol degli esterni che ha avuto a Verona: nel prossimo mercato cercato gente con più propensione ad attaccare?

“I numeri sono numeri, in due anni sono meno discutibili che in tre mesi. L’altro giorno abbiamo dominato, ma è chiaro che ci mancano i particolari: la precisione nel cross, il tiro da fuori, il colpo di testa nell’area di rigore… Quando costruisci devi pensare a come segnare, se non concretizzi tutte quelle situazioni ti mancano pezzi importanti”.

Che partita prevede? Djuric può cambiare l’assetto difensivo?

“Loro sono molto aggressivi, Bocchetti sta facendo un lavoro eccezionale, nella mia griglia di partenza erano più forti noi. Anche all’andata è stata tosta, Djuric è un giocatore che determina, è molto difficile da difendere, ma non cambieremo idee. Sarà una sfida uomo contro uomo, aggressiva”. 

La Primavera ai playoff cosa significa?

“Hanno fatto un bel lavoro, Scurto mi piace, ha concetti, lavoriamo molto in sintonia, ci sono tanti ragazzi interessanti che mi stuzzicano, ma dobbiamo valutare bene per non anticipare i tempi. Ma ci sono parecchi profili interessanti: tra 3 o 4 anni potremo avere altri Buongiorno. Savva mi piace tanto, Antolini, N’Guessan… Vedo potenziale. Stanno lavorando bene questi ragazzi”.

Domani più Karamoh o Seck?

“Uno parte titolare e l’altro entra, ma devo ancora scegliere l’ordine. Durante la settimana mi sono piaciuti tutti e due”. 

 

C’è ancora la differenza con i tempi di Verona?

“Siamo cresciuti tutti quanti un po’. Il Verona era speciale perché c’era D’Amico, decidevamo tutto, avevamo amore, rispetto… Qua siamo diversi ma ci stiamo avvicinando, capendo. Siamo uniti. Mi piace vedere i ragazzi della Primavera con noi”.

La squadra ci crede?

“Siamo rimasti molto male dopo il Monza, tra sensazione di superiorità e torti arbitrali. Abbiamo perso 2 punti molto pesanti. Ci piacerebbe finire davanti a quelle squadre. L’obiettivo è chiaro, è quello. E’ forte”. 

E’ in linea con il suo progetto?

“Abbiamo fatto un lavoro eccezionale dal punto di vista economico, poi io vorrei sempre qualcosa in più, lo vogliamo o tutti. Ma non è facile, ci sono squadre come la Fiorentina ad un livello molto alto. Sicuramente abbiamo fatto un buon lavoro. Finiamo bene per concludere questo biennio nel mondo giusto”.

 

 

 

Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Articoli correlati

"The Day After, il Grande Torino dopo il Grande Torino", a firma Enzo Savasta e...
L'ex portiere granata descrive l'attuale estremo difensore del Toro, con il serbo che rimane nel...
I francesi sono usciti allo scoperto per il difensore del Torino, che chiede 40 milioni ...

Dal Network

Altre notizie

Tifo Granata