Tifo Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

LIVE Juric: “Doppio attaccante? Decido domani”

La conferenza stampa dell'allenatore del Torino alla vigilia della sfida con il Sassuolo

L’allenatore del Torino Ivan Juric presenta l’incontro con il Sassuolo in programma domani sera al Grande Torino alle ore 20.45

 

Juric, come sta la squadra dopo la coppa?

“Qualcuno ha recuperato bene, qualcun altro di meno. Vediamo domani, altrimenti farò altre scelte”.

 

Che partita si aspetta?

“Il Sassuolo è una squadra completa, ha attaccanti di valore, spesso con loro abbiamo fatto buone partite, ma non sempre abbiamo  fatto risultato”.

 

Pellegri come sta? 

“Ha accusato un problema ad una vecchia cicatrice. Oggi ha fatto differenziato, vediamo domani”.

 

E Zapata?

“Devo vedere domani se schierarlo dall’inizio, devo capire se ha recuperato bene. Devo parlargli per capire il suo stato di forma”.

 

Vojvoda lo conferma in difesa come a Lecce?

“Ha fatto 120’, il Sassuolo in attacco è forte, basta poco perché segni. Cercherò di mettere un giocatore dinamico”.

 

Radonjic è ancora fuori?

“Vedremo”.

 

Se ci fosse solo Sanabria, continuerebbe con il doppio attaccante?

“Cambierebbe. Il doppio attaccante mi piace, stiamo creando tanto, abbiamo più soluzione. Ma se non ci fossero Zapata e Pellegri dovremmo cercheremo altre soluzioni”.

 

Domani e il Monza potranno indirizzare la stagione?

“Sì, guardando bene abbiamo avuto un calendario molto difficile. Arriviamo da una bella vittoria a Lecce, adesso due partite con squadre al nostro livello. Cercheremo di fare buone partite e punti”.

 

In difesa meglio Vojvoda o Tameze?

“Entrambi hanno fatto bene, devo valutare gli ultimi 120’ come influiscono sui giocatori, ma finora hanno sostituito bene Schuurs. Hanno caratteristiche simili, rispetto a Zima”.

 

Ilic è un minimo in ripresa: si avvicina il suo momento? 

“Per i giovani è fondamentale come lavorano, abbiamo chiari esempi. Guardate Gineitis, si è presentato dopo tanti mesi ed è migliorato. Ilic adesso sta lavorando bene, speriamo recuperi pian piano la forma. Da un po’ non posso rimproverargli niente”.

 

Gineitis è una bella sorpresa: lo conferma?

“Lavora forte, ne ha fatte due, ha fatto molto bene, ma rendiamoci bene conto della sua età. Non mettiamolo in difficoltà, vediamo come sta. E’ un ragazzo a posto. Oggi stava già bene, sono molto contento di lui. Arriva dal settore giovanile”.

 

Il gruppo si sta compattando?

“Già da un po’ vedo cose positive, anche contro il Frosinone abbiamo concesso poco e creato tanto. Ci è girata male. Sono un allenatore soddisfatto, vedo grande partecipazione e voglia di migliorarsi. Gli allenamenti adesso sono giusti. Spendiamo tempo sulle cose importanti ora”.

 

Il centrocampo a 5 può essere un assist per Vlasic? Mezzala sinistra in prospettiva?

“Abbiamo cambiato perché abbiamo centrocampisti buoni, tutti ci aspettiamo tanto da Nikola. Ci sono momenti così, ma siamo convinti che diventerà di nuovo devastante come era prima. Quella posizione è adatta a lui, può attaccare, lo può aiutare”.

 

E’ fiducioso?

Tutta la vita mi baso sugli allenamenti, la strada è quella giusta, vedo anche gente giusta. Sono convinto che la squadra farà bene. Dall’Inter abbiamo preso la strada giusta. Ora dobbiamo avere forza di portare episodi dalla nostra parte. Gli attaccanti devono segnare, quando giochi con due punte, ti aspetti i gol”.

 

Vlasic come sta?

“E’ una delle opzioni, come lavora è impeccabile. Lavora tanto anche dopo gli allenamenti. Si deve liberare mentalmente. Ha voglia di fare. A volte lo porta a sbagliare, si rilassi, farà bene, ne siamo tutti convinti. Quando accadrà non lo so, ma arriverà”.

 

Bellanova può essere una certezza? 

“Sta crescendo benissimo, avevamo dubbi su certe cose, ma con il lavoro sta eliminando quei difetti che non l’hanno fatto rimanere all’Inter”.

 

Radonjic è il capocannoniere: le sue scelte sono solamente tecniche?

“Se giochi 3-5-2 perde un po’ di spazio. Ma nessuna sentenza, può fare il secondo attaccante, anche se a modo suo. Occupa spazi diversi rispetto a Pellegri e Zapata. Ma la strada è il doppio attaccante”.    

 

E’ recuperabile?

“Tutti possono essere utilizzabili”. 

 

 

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Articoli correlati

Domani alle ore 15 al Grande Torino si disputa la trentatreesima giornata di campionato ...

Dal Network

Altre notizie

Tifo Granata