Tifo Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cairo contro le big: “Volevano una Superleghina…”

Le dichiarazioni del presidente granata dopo l'Assemblea di Lega che ha confermato il format a 20 squadre

Gli ultimi giorni del calcio italiano sono stati scossi dalla possibilità del passaggio della serie A a 18 squadre. Proprio questo tema è stato al centro del dibattito dell’assemblea odierna, con la proposta che è stata bocciata con appena quattro voti a favore, quelli di Juventus, Inter, Milan e Roma. Il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha usato toni piuttosto accesi all’uscita dagli uffici della Lega:

 

L’Assemblea ha confermato con una maggioranza schiacciante, sedici voti contro quattro, la volontà da una parte di mantenere il diritto d’intesa e dall’altra di mantenere il format a venti squadre. Se guardi i campionati più importanti d’Europa, quello inglese e quello spagnolo, hanno venti squadre. Vuol dire che quello è il format che funziona.

 

Secondo me quell’incontro in FIGC delle tre squadre (Inter, Milan e Juventus, ndr) non è stato ben visto, è giusto che la Lega abbia una sua compattezza. Ci sono dei diritti che la Lega ha e deve avere legati al fatto che la Lega Serie A mantiene tutto il calcio italiano. Di conseguenza, deve avere una sua autonomia e mantenere il diritto di veto. Il timing di quell’incontro, poi, è stato totalmente sbagliato. Ma non c’è una spaccatura in Lega.

 

Loro hanno avuto un atteggiamento sbagliato per me, come per il resto dell’Assemblea. Essendo in un’associazione con venti squadre è giusto che ci sia un rispetto reciproco che in questo caso è mancato. Il clima oggi era cordiale, civile, senza toni alti. S’è discusso in maniera positiva, ma le cose che si sono dette son queste. Quella che hanno voluto fare è sembrata una Superleghina”

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Articoli correlati

Tre le sfide del sabato: attenzione al Monza che ha gli stessi punti in classifica...
I granata si aggrappano al bomber colombiano per tornare a vincere in casa: ultimo successo...
L'ex capitano sfiderà ancora i granata, ma questa volta è destinato a partire dal primo...
Tifo Granata